Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Maggiori info: Privacy Policy e Cookie   -   Note Legali   -   Chiudi

Iscriviti alla Newsletter



Domande per risarcimento danni causati dagli eventi calamitosi che hanno colpito il territorio della Regione Lazio nei giorni 29 e 30 ottobre 2018.

PDF Stampa E-mail

Si avvisa la cittadinanza che, a seguito degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nelle giornate del 29 e 30 ottobre 2018, con Decreto del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti è stato dichiarato lo stato di calamità naturale per l’intero territorio della Regione Lazio e richiesto il riconoscimento dello stato di emergenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Consiglio dei Ministri, con deliberazione del 08.11.2018, ha dichiarato lo stato di emergenza per dodici mesi in alcune Regioni, tra cui il Lazio.

Al fine di determinare il fabbisogno necessario per gli interventi di ripristino dei beni privati e per gli interventi relativi alle attività economiche e produttive, è possibile presentare istanze anche da parte di privati cittadini o operatori economici, ai sensi della OC.D.P.C. del 15.11.2018 n. 558 recante: “Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato il territorio delle regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Sicilia, Veneto e delle province autonome di Trento e Bolzano colpito dagli eccezionali eventi meteorologici verificatisi a partire dal mese di ottobre 2018”.

Informazioni e modulistica possono essere trovate sul sito della Regione al link http://www.regione.lazio.it/rl/maltempoottobre2018/

Le schede, debitamente compilate e sottoscritte, dovranno essere consegnate entro e non oltre il 07.12.2018, all’ufficio protocollo del Comune, che si occuperà del successivo inoltro alla Regione Lazio, secondo le modalità dalla medesima indicate.

Si avvisa la cittadinanza che, a seguito degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nelle giornate del 29 e 30 ottobre 2018, con Decreto del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti è stato dichiarato lo stato di calamità naturale per l’intero territorio della Regione Lazio e richiesto il riconoscimento dello stato di emergenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il Consiglio dei Ministri, con deliberazione del 08.11.2018, ha dichiarato lo stato di emergenza per dodici mesi in alcune Regioni, tra cui il Lazio.

 

Al fine di determinare il fabbisogno necessario per gli interventi di ripristino dei beni privati e per gli interventi relativi alle attività economiche e produttive, è possibile presentare istanze anche da parte di privati cittadini o operatori economici, ai sensi della OC.D.P.C. del 15.11.2018 n. 558 recante: “ Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato il territorio delle regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Sardegna, Sicilia, Veneto e delle province autonome di Trento e Bolzano colpito dagli eccezionali eventi meteorologici verificatisi a partire dal mese di ottobre 2018”,

Informazioni e modulistica possono essere trovate sul sito della Regione al link www.regione.lazio.it/rl/maltempoottobre2018.

 

Le schede, debitamente compilate e sottoscritte, vanno consegnate entro e non oltre il 07.12.2018, all’ufficio protocollo del Comune, che si occuperà del successivo inoltro alla Regione Lazio, secondo le modalità dalla medesima indicate.